Amazzoni - PerGioco.net

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Amazzoni

Giochi > Giochi di tavoliere astratti > Dalla A alla Z > A-B > Ale-Arca

Giochi di tavoliere astratti:    Legenda    Elenco alfabetico          Autori       
Introduzione
Amazzoni
Introduzione
Il gioco (Amazons, in inglese) è stato inventato dall'argentino Walter Zamkauskas nel 1988 (nome originale: El Juego de las Amazonas). A questo gioco si ispira Cowboys, di Chris Huntoon.
Amazzoni
Figura 1
Figura 3
Figura 5
Figura 7
Figura 8
Figura 10
Come si gioca
Il gioco è composto da:
- un tavoliere di 100 caselle quadrate (10 per lato). Si tratta dello stesso tavoliere usato per la Dama Internazionale. La casella in basso a destra di ciascun giocatore può essere indifferentemente di colore chiaro o scuro;
- 8 pedine (4 nere e 4 bianche), dette "Amazzoni";
- un certo numero di pedine neutre, dette "Frecce".
Le pedine si posizionano nelle caselle e non negli incroci.
Si gioca in due. I giocatori giocano a turno. Ogni giocatore ha una sola mossa per ciascun turno.
Inizia il Bianco. La posizione iniziale è quella riprodotta in figura 1.
Il turno di ciascun giocatore è composto da due fasi, entrambe obbligatorie:
1^ fase: Movimento di una Amazzone (del proprio colore);
2^ fase: Posizionamento sul      tavoliere di una nuova pedina neutra (Freccia).
1^ fase: Movimento di una Amazzone
Il movimento dell'Amazzone è identico a quello della Regina nel gioco degli Scacchi: può quindi muovere lungo la colonna, la traversa o la diagonale che passano per la sua casella di partenza, senza limiti nel numero di caselle che può percorrere. Non può occupare una casella già occupata, né può scavalcare un altro pezzo, sia amico che nemico. Non può comunque catturare pedine avversarie. In questo gioco, infatti, non esiste la cattura.
2^ fase: Posizionamento di una pedina neutra
Al termine del proprio movimento l'Amazzone "lancia una freccia", dalla casella che ha raggiunto, in qualsiasi direzione, di un qualsiasi numero di case, sempre senza scavalcare pezzi avversari. La Freccia rimane nella casella in cui è stata lanciata fino al termine della partita e costituisce definitivamente un ostacolo al movimento delle Amazzoni ed al lancio delle Frecce.
La Freccia è in sostanza una pedina neutra, che non può più essere mossa, né scavalcata, né catturata, né rimossa dal tavoliere.
Esempio: supponiamo che all'inizio della partita il Bianco decida di muovere la pedina in d1. In figura 2 sono indicate con un pallino giallo le possibili caselle di arrivo. In figura 3 sono indicate con un pallino rosso le caselle in cui il Bianco può lanciare una freccia dopo la mossa in d7 nella prima fase del suo turno. Supponiamo che lanci la Freccia in g7: la nuova posizione, al termine della prima mossa del Bianco, è riprodotta in figura 4. Ora tocca al Nero: in figura 5 sono indicate le possibilità di movimento della pedina in g10. In figura 6 è riprodotta la nuova posizione dopo la mossa del Nero in e8 e sono indicate con un pallino rosso le caselle in cui il Nero può lanciare una freccia.
In questo gioco non esistono catture, quindi, per effetto del posizionamento ad ogni mossa di una nuova pedina neutra, a poco a poco lo spazio a disposizione per muovere si riduce.
Il giocatore che al proprio turno non riesce ad effettuare una mossa legale (movimento di una Amazzone) è dichiarato perdente.

Trascrizione delle partite
Per trascrivere una partita è necessario indicare per ogni mossa la casella di partenza e di arrivo dell'Amazzone e la casella di arrivo della Freccia, quest'ultima preceduta da una barra (/).
Le mosse illustrate negli esempi delle figure dalla 3 alla 7 si trascrivono come segue: 1. d1-d7/g7, g10-e8/i4; 2. ...

Varianti
Variante a tre giocatori "A"
Questa variante prevede tre giocatori e tre pedine per ciascun giocatore. Le regole sono identiche a quelle classiche. La posizione iniziale è riprodotta in figura 8.
Variante a tre giocatori "B"
Questa variante prevede tre giocatori e tre pedine per ciascun giocatore. Le regole sono identiche a quelle classiche. La posizione iniziale è riprodotta in figura 9.
Variante a quattro giocatori "A"
Questa variante prevede quattro giocatori e due pedine per ciascun giocatore. Le regole sono identiche a quelle classiche. La posizione iniziale è riprodotta in figura 10.
Variante a quattro giocatori      "B"
Questa variante prevede quattro giocatori e due pedine per ciascun giocatore. Le regole sono identiche a quelle classiche. La posizione iniziale è riprodotta in figura 11.
Figura 2
Figura 4
Figura 6
Figura 9
Figura 11
Inviaci un messaggio!





Ultimo aggiornamento: 20/08/2017
 
Torna ai contenuti | Torna al menu