Delta - PerGioco.net

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Delta

Giochi > Giochi di tavoliere astratti > Dalla A alla Z > C-D > Dar-Des
Giochi di tavoliere astratti:    Legenda    Elenco alfabetico          Autori      
Introduzione e regole
Delta
Figura 1
Delta
Figura 2
Delta
Figura 3
Introduzione
Delta viene ideato da Erich Brunner nel 1975 e si sviluppa su un tavoliere 5x5. Nel 1994 Michael Howe ne pubblica una variante, chiamata Epsilon, che utilizza un tavoliere più grande ed ha come obiettivo l'allineamento di 5 pedine.

Come si gioca
Il gioco è composto da un tavoliere 5x5 e da 18 pedine (nove bianche e nove nere). Si gioca nelle caselle e non negli incroci.
Si gioca in due. I giocatori giocano a turno. Ogni giocatore ha a disposizione una sola mossa per ciascun turno. La posizione iniziale è quella riprodotta in figura 1 (tavoliere vuoto). Inizia il Bianco.
Regole per il primo turno di gioco: ciascun giocatore colloca una nuova pedina su una qualsiasi casella del tavoliere.
Regole per il secondo turno di gioco: il primo giocatore (il Bianco) muove la propria pedina collocata al primo turno di almeno due caselle lungo una linea orizzontale, verticale o diagonale senza saltare altre pedine (proprie o avversarie); il Bianco prende poi una pedina dalla riserva e la colloca nell’ultima casella libera attraversata dalla pedina appena mossa.
Il secondo giocatore (il nero) può muovere con le stesse regole sopra descritte per il Bianco per il secondo turno, oppure può saltare la prima parte della mossa e collocare semplicemente una nuova pedina, presa dalla riserva, in una qualsiasi casella libera del tavoliere.
Regole per i turni successivi: ciascun giocatore muove una propria pedina già presente sul tavoliere di almeno due caselle lungo una linea orizzontale, verticale o diagonale senza saltare altre pedine (proprie o avversarie); prende poi una pedina dalla riserva e la colloca nell’ultima casella libera attraversata dalla pedina appena mossa.
In questo gioco non esiste la cattura.
Vince il giocatore che ottiene uno dei seguenti obiettivi:
a) realizzare per primo una fila di quattro pedine proprie lungo una fila ininterrotta orizzontale, verticale o diagonale;
b) bloccare l’avversario, impedendogli mosse legali.
Vediamo una breve partita esemplificativa. Supponiamo che alla prima mossa il Bianco ed il Nero giochino in b2 ed in c3 (vd. figura 2). Poi il Bianco muove da b2 a b5 e colloca una nuova pedina nell'ultima casella libera attraversata, cioè in b4: la nuova situazione sul tavoliere è riprodotta in figura 3. Alla seconda mossa il Nero salta il movimento della pedina in c3 e ne colloca una in b3 (vd. figura 4). La partita prosegue come segue: b2-b5 (e nuova pedina in b4) per il Bianco e b3-d1 (con nuova pedina in c2) per il Nero (vd. figura 5); b4-e4 (d4) per il Bianco e c3-a3 (b3) per il Nero (vd. figura 6); d5-a5 (b5) per il Bianco e a3-c5 (b4) per il Nero (vd. figura 7); b5-d3 (c4) per il Bianco e d1-a1 (b1) per il Nero (vd. figura 8); d4-b2 (c3) per il Bianco e c2-e2 (d2) per il Nero (vd. figura 9); c3-c1 (c2) per il Bianco e a1-a3 (a2) per il Nero (vd. figura 10); e5-c3 (d4) per il Bianco, che vince allineando quattro pedine in c1-c2-c3-c4 (vd. figura 11).
Delta
Delta
Delta
Delta
Delta
Delta
Figura 4
Figura 5
Figura 6
Figura 7
Delta
Delta
Delta
Delta
Figura 8
Figura 9
Figura 10
Figura 11
Varianti
Variante Neo Delta
Questa variante prevede un tavoliere 6x6 ed anche un pezzo neutro, che deve essere giocato dal Bianco entro le prime due mosse. Il pezzo neutro può essere utilizzato per formare una fila di quattro pedine.
Inviaci un messaggio!





Ultimo aggiornamento: 13/03/2017
 
Torna ai contenuti | Torna al menu