Halma - PerGioco.net

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Halma

Giochi > Giochi di tavoliere astratti > Dalla A alla Z > G-H > H-Hexa
Giochi di tavoliere astratti:    Legenda    Elenco alfabetico          Autori      
Introduzione
Introduzione
L'origine di questo gioco viene comunemente associata alla battaglia di Alma, combattuta il 20 settembre 1854 in Crimea. Un gioco col nome di Alma compare effettivamente in Inghilterra negli anni immediatamente successivi. Il gioco compare con la grafia attuale, con l'H posta all'inizio del nome, solo nel 1888. Per molto tempo Halma è stato pertanto ritenuto un gioco nato nell'Inghilterra vittoriana. In realtà lo studioso dei giochi Bruce Whitehill ha recentemente scoperto la sua vera origine. Sembra infatti sia stato inventato tra il 1883 e il 1884 dal chirurgo plastico americano George Howard Monks (1853-1933), ispirandosi al gioco inglese Hoppity, che il fratello Robert aveva scoperto durante un viaggio in Gran Bretagna. Il nome Halma pare sia stato scelto dal matematico Thomas Hill (1818-1891), ispirandosi alla parola greca alma, che vuol dire "salto". Il gioco viene pubblicato per la prima volta da E. I. Horsman che successivamente vince una battaglia legale contro la Milton Bradley che aveva messo in commercio un gioco molto simile con il nome di Eckha.
Il gioco, che esiste in versione per due e per quattro giocatori, ha dato origine a moltissime varianti, la più popolare delle quali è senz'altro la Dama Cinese. Un'altra variante degna di nota è Troke.
Esiste anche una versione su tavoliere quadrato di otto caselle per lato, detta Ugolki.


Inviaci un messaggio!





Ultimo aggiornamento: 25/04/2017
 
Torna ai contenuti | Torna al menu