Pentago XL - PerGioco.net

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Pentago XL

Giochi > Giochi di tavoliere astratti > Dalla A alla Z > P-Q > P-Penta
Giochi di tavoliere astratti:    Legenda    Elenco alfabetico          Autori      
Introduzione e regole
Introduzione
Pentago XL è la versione per 4 giocatori del gioco di allineamento Pentago. Viene ideato da Pål Keller Carlquist e Tomas Flodén nel 2005 e si sviluppa su un tavoliere 9x9. Esiste anche una versione successiva, Pentago Multiplayer (2009), che si differenzia per la possibilità di ruotare anche il quadrante centrale.


PentagoXL
Figura 1
PentagoXL
Figura 2
Come si gioca
Il gioco è composto da un tavoliere 9x9, costituito da nove quadranti 3x3, otto dei quali possono ruotare su se stessi in senso orario o antiorario, e da un certo numero di pedine di quattro colori diversi.
Si gioca in quattro. La posizione iniziale è quella riprodotta in figura 1 (tavoliere vuoto). Inizia indifferentemente uno dei due giocatori. I giocatori giocano a turno, in senso antiorario. Ogni giocatore ha una sola mossa per ciascun turno.
La mossa consiste nel posizionare una nuova pedina del proprio colore in una qualsiasi casella libera del tavoliere e subito dopo nel far girare di un quarto di giro (90 gradi) in senso orario o antiorario uno qualsiasi degli otto quadranti mobili (quello centrale è fisso).
Le pedine, una volta giocate, non possono muovere, né essere rimosse dal tavoliere. In questo gioco non esiste la cattura.
L'obiettivo del gioco è quello di creare per primi una fila ininterrotta orizzontale, verticale o diagonale di cinque pedine del proprio colore.
Quando un giocatore realizza la fila di cinque pedine la partita ha termine anche se rimangono ancora altre pedine a disposizione dei giocatori.
La partita è patta se nessun giocatore raggiunge l'obiettivo una volta collocate tutte le pedine a disposizione. La partita è patta anche nel caso in cui più di un giocatore realizzi contemporaneamente un allineamento di cinque pedine.

Inviaci un messaggio!





Ultimo aggiornamento: 06/08/2017
 
Torna ai contenuti | Torna al menu