Solitario della Bastiglia - PerGioco.net

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Solitario della Bastiglia

Giochi > Giochi di tavoliere astratti > Dalla A alla Z > R-S > Shi-Spa
Giochi di tavoliere astratti:    Legenda    Elenco alfabetico          Autori      
Introduzione
Solitario della Bastiglia
Solitario della Bastiglia
Questo gioco, noto nei Paesi anglosassoni come Peg Solitaire, si gioca da soli, su di un apposito tavoliere in cui sono presenti dei fori disposti generalmente a forma di croce od ottagono. Inizialmente tutti i fori, eccetto quello centrale, sono occupati da pioli, biglie o pedine. L'obiettivo è eliminare dal tavoliere tutte le pedine eccetto una, che alla fine dovrà occupare il foro in posizione centrale. L'unica mossa consentita è il sato con cattura (orizzontale o verticale), un po' come nel gioco della Dama. Per questo motivo il gioco viene talvolta erroneamente accostato alla Dama Cinese, con cui non ha però nulla a che vedere. Maggiori similitudini esisono con il nordico Halatafl.
L'invenzione del gioco viene tradizionalmente attribuita a un prigioniero della Bastiglia nel XVII secolo, anche se un gioco simile si trova descritto già in un poema di Ovidio. Questo gioco è molto diffuso negli ambienti aristocratici dei secoli XVII e XVIII, e viene spesso realizzato come oggetto d'arte con legni pregiati, intarsiati o decorati con madreperla.

Solitario della Bastiglia
Inviaci un messaggio!





Ultimo aggiornamento: 25/04/2017
 
Torna ai contenuti | Torna al menu